loading ...

SCENA



“SCENA”

(il notiziario trimestrale della U.I.L.T.)

 

Nel 1995 il consigliere Giuseppe Stefano Cavedon stampa e fotocopia un piccolo notiziario regionale, “U.I.L.T. Umbria Notizie”, distribuito ai Presidenti delle compagnie dell’Umbria. La pubblicazione ha vita molto breve: tre numeri (luglio, settembre e ottobre). Il Consiglio Direttivo, infatti, apprezzando l’iniziativa, chiede di passare ad una tiratura nazionale e, nel gennaio 1996, la pubblicazione (12 pagine fotocopiate) passa a trattare notizie da tutta Italia e riprende la testata “Notizie U.I.L.T.”.

Nell’aprile 1997, con le compagnie che crescono di numero, il Consiglio Direttivo decide di assegnare al notiziario un piccolo finanziamento che permette una stampa di 24 pagine empiricamente assemblate su un personal computer.

Nel 2000 il Consiglio Direttivo prende la grande decisione: una copia ad ogni tesserato! Il notiziario, per l’occasione, dal n. 20 del marzo 2000, cambia testata e prende il nome di SCENA - Notizie U.I.L.T..

L’invio a mezzo posta a tutti i tesserati richiede la registrazione delle testata e la scelta di un giornalista che svolga funzioni di Direttore Responsabile: Paolo Cremisini, che si occupa di economia, fortemente impegnato nel volontariato, appassionato di teatro, assume questa funzione e cura la rubrica “Libri & Teatro”.

La Direzione esecutiva continua ad essere esercitata da Giuseppe Stefano Cavedon che, partendo con pochi volenterosi, nel tempo arricchisce la redazione coinvolgendo in preziose collaborazioni vari docenti universitari, scrittori, registi, organizzatori e, soprattutto, tanti tesserati delle nostre compagnie.

La pubblicazione, infatti, vuol essere un mezzo mediante il quale tutti possano colloquiare tra loro e con gli organi dell’Unione. In ogni numero c’è spazio per la presentazione di qualche compagnia, per le notizie riguardanti gli spettacoli, le rassegne, i festival, i corsi, i convegni, per gli aggiornamenti sulle normative, per i temi proposti o richiesti dai gruppi… per tutto quanto è Teatro.

Con la più ampia diffusione del notiziario, inizia anche la splendida collaborazione con Bruno Franchi della ditta Icona che si occupa dell’aspetto grafico, della impaginatura, della stampa e della spedizione.

Le somme disponibili sono modeste e quindi tutto è fatto all’insegna del risparmio: poche pagine in carta uso mano e stampa in unico colore: è il periodo delle copertine con foto in nero/bianco/nero.

Si parte con 3.500 copie che diventano presto 5.000 e poi 6.000.

Alla fine del 2002, la copertina si colora e le pagine diventano moderatamente patinate.

Dal n. 53 (giugno 2008) a svolgere le funzioni di Direttore Responsabile è Stefania Zuccari che, oltre ad essere giornalista che si occupa di teatro, è direttamente impegnata nella gestione dell’Unione in quanto Presidente della U.I.L.T. Lazio. La Direzione esecutiva resta nelle mani di Giuseppe Stefano Cavedon.

Nel 2010 “SCENA” è stampato in oltre 12.000 copie distribuite ai tesserati, agli abbonati, agli organizzatori di festival e rassegne, ad amici scrittori, ad associazioni nazionali ed internazionali che condividono con noi l’impegno per la diffusione della cultura teatrale, ad enti nazionali e locali.

Nel 2011, il Consiglio Direttivo nazionale, presieduto da Giuseppe Stefano Cavedon, onde liberare parte degli investimenti destinati a "SCENA" per indirizzarli verso altre voci di spesa, decide di inserire nel sito www.uilt.it la possibilità di sfogliare e leggere il notiziario. Questa operazione, attuata dal 1° gennaio 2012, permette di ridurre il numero delle copie cartacee di "SCENA" da 12.000 a 8.000 con un risparmio di circa 30.000 euro che vengono destinati al miglioramento della copertura assicurativa infortuni.

Nel marzo 2014, con la pubblicazione del n. 76, Giuseppe Stefano Cavedon, ideatore, fondatore e, sin qui, direttore esecutivo, termina la collaborazione con il notiziario della U.I.L.T.. 

Il Consiglio Direttivo nazionale di Roma del 22 giugno 2014, all'unanimità, ringraziando sentitamente Giuseppe Stefanio Cavedon per l'impegno profuso in tanti anni di pubblicazione della rivista, attribuisce il compito di proseguire nella redazione della stessa a Stefania Zuccari che pertanto, oltre ad essere Direttore responsabile assume anche il ruolo di Direttore esecutivo.

Con il 4° numero 2014 SCENA va verso il ventennale con una nuova veste grafica insieme a un attivo e rinnovato Comitato di Redazione, con valide collaborazioni che si aggiungono alle firme già presenti e nuovi apporti per l’editing, la grafica e la fotografia.

La rivista è attualmente stampata da Grafica Animobono di Roma.




 

logo hystrio
HYSTRIO
logo sipario