loading ...

Associazione e Servizi


ASSOCIAZIONE E SERVIZI

 

Organi dell’Unione.

La U.I.L.T., impegnata nel campo delle attività culturali e sociali, è per sua natura apartitica e pluralistica e la sua gestione è improntata a criteri di democraticità. L’associazione non ha fini di lucro. Base fondamentale dell’attività associativa è il volontariato, inteso come servizio prestato in modo personale, spontaneo e gratuito.

Possono far parte dell’Unione, acquisendo la qualità di “socio”, le associazioni culturali, le compagnie e i gruppi comunque costituiti, sia in forma autonoma sia aderenti ad altre organizzazioni culturali e di tempo libero, che pratichino l’attività teatrale senza farne fonte di reddito.

Gli organi dell’associazione sono: l’Assemblea nazionale; il Consiglio Direttivo; Il Comitato Esecutivo,  il Presidente;  il Collegio dei Revisori dei conti; il Collegio dei Probiviri.

L’Assemblea nazionale è costituita dai delegati dei gruppi iscritti. Ogni delegato viene nominato dalla compagnia di appartenenza. Sono compiti dell’Assemblea: eleggere il Presidente Onorario; eleggere il Presidente Nazionale e sei membri del Comitato Esecutivo, oltre ad eventuali supplenti; eleggere i tre membri del Collegio dei Revisori dei conti; eleggere i tre membri del Collegio dei Probiviri; deliberare sul bilancio consuntivo e su quello preventivo; deliberare sulle relazioni del Presidente, del Consiglio Direttivo, del Collegio dei Revisori dei conti e del Collegio dei Probiviri; deliberare sulle modifiche allo Statuto; deliberare su tutti gli argomenti che saranno sottoposti dal Consiglio Direttivo.

Il Consiglio Direttivo dura in carica tre anni; è composto dal Presidente, dai membri del Comitato Esecutivo e dai Presidenti delle U.I.L.T. regionali e delle province di Trento e Bolzano. I compiti del Consiglio Direttivo sono: attuare le delibere dell’Assemblea; decidere sull’ammissione e sulla radiazione dei soci; fissare le direttive per l’attuazione dei compiti statutari, stabilirne le modalità e le responsabilità di esecuzione e controllarne l’esecuzione stessa; deliberare sulle relazioni e sulle proposte del Presidente e degli altri membri; approvare o modificare i bilanci, preventivo e consuntivo, annuali dell’associazione; predisposti dal Comitato Esecutivo,  assumere qualsiasi decisione in merito ad acquisti o cessioni di beni; provvedere all’accettazione di donazioni; procedere all’assunzione di impiegati e dipendenti; stabilire l’importo delle quote annue di associazione; deliberare in merito ad eventuali giudizi attivi e passivi; determinare rimborsi spese agli organi dell’associazione; esercitare i poteri di iniziativa e controllo sulle U.I.L.T. regionali, eleggere il Vicepresidente dell'Unione nell'ambito dei componenti eletti nel Comitato Esecutivo.

Il Comitato Esecutivo dura in carica tre anni ed è composto dal Presidente, e dai consiglieri eletti dall'Assemblea Nazionale; suoi compiti principali sono: attuare in tempi brevi le delibere assunte dal Consiglio Direttivo, decidere su problemi urgenti, deliberare sulle affilaizioni pervenute dalle Uilt regionali, deliberare su eventuali controversie con le Uilt regionali (contro il giudizio è possibile ricorrere al Collegio dei Probiviri), eleggere al suo interno il Segretario dell'Unione, convocare eventuali assembleee Uilt regionali. Tutte le decisioni del Comitato Esecutivo dovranno essere ratificate dal primo successivo Consiglio Direttivo, della cui riunione preparerà l'ordine del giorno.

Il Presidente è eletto dall’Assemblea nazionale e resta in carica per tre anni. Convoca e presiede il Consiglio Direttivo. Ha la firma e la rappresentanza dell’Unione di fronte a terzi, in sede giuridica ed amministrativa.

Il Vicepresidente è designato dal Consiglio Direttivo tra i Consiglieri eletti dall’Assemblea e resta in carica tre anni.

Il Segretario è scelto dal Comitato Esecutivo tra i Consiglieri eletti dall’Assemblea e resta in carica tre anni. Ha il compito di gestire l’associazione curando il disbrigo degli affari ordinari e, comunque, ogni altro compito demandato dal Presidente o non previsto come competenza di altri organi.

Il Collegio dei Revisori dei conti è composto di tre membri che possono essere eletti anche tra persone non tesserate se iscritte ad apposito albo professionale. L’Assemblea elegge i tre membri del Collegio Revisori che restano in carica per tre anni, che nel loro ambito nominano il Presidente del Collegio.

Il Collegio dei Probiviri è composto di tre membri scelti tra i delegati delle compagnie e dura in carica per tre anni. Nel loro ambito viene nominato il presidente del Collegio dei Probiviri.


Il Centro Studi U.I.L.T. è costituito al fine di valorizzare l’attività dell’Unione. Suoi compiti sono: promuovere attività di formazione (corsi, laboratori, ecc.) con il coinvolgimento di esperti; intraprendere iniziative (convegni, seminari, ecc.) che alimentino il confronto ed il dibattito sulle tematiche del teatro di base, sollecitando la presenza delle forze più vive della cultura italiana ed internazionale; predisporre iniziative volte a sottolineare gli aspetti umani e culturali di personalità, di enti, di gruppi teatrali particolarmente distintisi nella qualificazione del teatro di base.

 

I servizi offerti dalla U.I.L.T.

La U.I.L.T. promuove e sviluppa festival e rassegne internazionali, nazionali, regionali e locali, divulgando la loro realizzazione attraverso “Scena” e pubblicando bandi e programmi sul sito www.uilt.it.

L’Unione è in grado di consigliare, con proposte concrete, l’organizzazione di festival e rassegne locali, regionali e nazionali, offrendo ai nostri abituali interlocutori (siano essi comuni, province, regioni o altri enti locali) la nostra esperienza e la nostra serietà nella realizzazione di manifestazioni teatrali. Le rassegne sono il nostro fiore all’occhiello poiché abbiamo dedicato grande impegno alla loro realizzazione. Crediamo in questi momenti teatrali perché concretizzano più di ogni altra iniziativa la nostra politica culturale. Intanto, molte rassegne hanno un tema e questo indirizza le scelte di repertorio delle compagnie. Gli spettacoli messi in scena dai gruppi nelle varie manifestazioni consentono a questi di farsi conoscere ed apprezzare e, conseguentemente, ne favoriscono la circuitazione. Inoltre, questo lavoro organizzativo, ci permette di portare il teatro in zone mal servite dai circuiti professionistici. Il nostro procedimento è semplice: o la compagnia che opera nel territorio ci segnala la possibilità di un intervento, o gli stessi enti locali ci interpellano circa l’opportunità di organizzare un festival, una rassegna o, semplicemente, una serie di spettacoli; a questo punto, potendo usufruire della nostra banca dati, siamo in grado di formulare progetti per la stesura di un cartellone che sia sintonizzato con le disponibilità finanziarie. Ciò è possibile grazie alla perfetta conoscenza delle potenzialità delle compagnie, alle scelte diversificate dei loro repertori, alla preziosa autonomia tecnica di cui dispongono, alla decisione di lavorare per il solo rimborso spese.

 

La U.I.L.T. è associata alla A.I.T.A. (Association Internationale du Théâtre Amateur) e al C.I.F.T.A. (Comité International des Fédérations Théâtrales Amateurs de culture latine) che contribuiscono ad incentivare e coordinare l’attività delle federazioni sparse in tutto il mondo. Di particolare interesse è l’opera organizzativa e divulgativa finalizzata alla realizzazione di festival e di scambi culturali. Molte compagnie, grazie al lavoro svolto da Quinto Romagnoli, nostro responsabile per i rapporti internazionali, hanno avuto la possibilità di partecipare ad importanti rassegne e festival organizzati in ogni parte del mondo, in rappresentanza della cultura teatrale italiana.

 

La U.I.L.T. ha costituito il Centro Studi assegnandogli i seguenti compiti: valorizzare l’attività dell’Unione allo scopo di sensibilizzare alle tematiche del teatro di base gli organismi istituzionali e culturali; intraprendere attività (convegni, seminari, ecc.) che alimentino il confronto e il dibattito interno ed esterno, sollecitando la presenza delle forze più vive della

cultura italiana ed internazionale; predisporre iniziative volte a sottolineare gli aspetti umani e culturali di personalità, di organizzazioni, di gruppi teatrali distintisi nella qualificazione del teatro di base.

La U.I.L.T., su segnalazione e richiesta delle compagnie o degli enti, con la consulenza del Centro Studi, organizza convegni, seminari, dibattiti, laboratori, corsi di perfezionamento, ecc. Per queste attività ci si avvale della collaborazione di docenti provenienti da importanti scuole teatrali e di uomini di prestigio della drammaturgia e della tecnica teatrale.

 

La U.I.L.T. è in grado di soddisfare la ricerca di testi e copioni non reperibili sul mercato, attraverso rapporti di collaborazione con i centri di documentazione dello spettacolo, con la Società Italiana Autori Drammatici, o attraverso la propria biblioteca "Roberto Galvano" dI Amelia oltre a quelle ricche biblioteche delle compagnie affiliate. Inoltre divulga l’opera degli autori contemporanei italiani dandone informazione su “Scena” e sul sito www.uilt.it.

 

La U.I.L.T., consapevole dell’importanza della divulgazione delle informazioni riguardanti il teatro libero, fornisce ad ogni compagnia, ad ogni tesserato, ai responsabili di enti pubblici e privati, la propria pubblicazione “Scena” e l’utilizzo delle varie articolazioni del sito www.uilt.it.

Il trimestrale “Scena” è stampato in oltre 8.000 copie distribuite ai singoli tesserati, agli abbonati, agli organizzatori di festival e rassegne, ad amici (scrittori, attori, registi, ecc.), ad associazioni nazionali ed internazionali che condividono con noi l’impegno per la diffusione della cultura teatrale, ad enti nazionali e locali. La pubblicazione vuol essere un mezzo mediante il quale tutti possano colloquiare tra loro e con gli organi dell’Unione. In ogni numero c’è spazio per la presentazione di qualche compagnia, per le notizie riguardanti gli spettacoli, le rassegne, i corsi, i convegni, per gli aggiornamenti sulle normative, per i temi proposti dai gruppi, insomma per tutto quanto è teatro. La direzione esecutiva del notiziario è affidata a Stefania Zuccari che ha coinvolto in preziose collaborazioni docenti universitari, scrittori, registi, organizzatori e, soprattutto, tanti componenti delle compagnie.

Il sito www.uilt.it è cambiato sia sotto l’aspetto grafico sia nella modalità di presentazione di molte sezioni. L’intento primario è quello di rendere più intuitiva la navigazione e la ricerca dei contenuti all’interno del sito. Inoltre si è cercato di dare rilievo a tutto ciò che rappresenta novità o aggiornamento, attirando l’attenzione del navigatore sin dal suo arrivo sulla home page. Il numero delle visite al sito è in continua crescita. Le pagine maggiormente visitate sono quelle relative alle compagnie, all’elenco delle rassegne, alle istruzioni per fondare una compagnia e alla bacheca annunci. Rilevante è il numero di file associati a rassegne, verbali, circolari, ecc., mensilmente scaricati dai visitatori.

 

La U.I.L.T. fornisce ai tesserati una polizza assicurativa Unipol per la copertura dei danni da infortunio e una polizza per la copertura dei danni provocati a terzi (RCT).

 

La Segreteria Nazionale è in grado di intervenire in tutte le pratiche S.I.A.E., sia a livello locale sia nazionale; la stessa assistenza è garantita per le problematiche relative alle pratiche E.N.P.A.L.S..

 

La Segreteria Nazionale, in collaborazione con lo Studio Legale Martinelli-Rogolino di Bologna, fornisce continui aggiornamenti direttamente alle compagnie (su “Scena” e sul sito www.uilt.it) circa le norme amministrative e fiscali che gravano sull’aspetto organizzativo di ogni compagnia ed è in grado di soddisfare qualsiasi domanda inerente all’argomento.

 

Le U.I.L.T. regionali sono attive nello stipulare convenzioni con enti, teatri ed aziende del territorio allo scopo di ottenere agevolazioni per le compagnie e i tesserati: riduzioni sui biglietti di ingresso a spettacoli; riduzioni sulle tariffe di utilizzo di teatri, arene o altri luoghi destinati a spettacolo; riduzioni sul noleggio di furgoni e altri automezzi; riduzioni sul noleggio di attrezzature per servizi luci e audio; riduzioni sul noleggio di costumi; riduzioni sull’acquisto di testi teatrali.

 

logo aita iata
A.I.T.A. - I.A.T.A.
logo cifta